Premio Iside presenta il progetto ricicliamo con l’arte al De La Salle.

L’arte impegnata verso il bene comune è l’arte che ha valori universali.
Con questa frase, la dirigente dell’Istituto “de la Salle”, Maria Buonaguro, insieme al presidente del premio internazionale Iside, Maurizio Caso Panza, e al maestro Nicola Pica, ha presentato agli alunni e ai docenti “Cuga”, l’opera raffigurante la tartaruga Caretta-Caretta quale mascotte del premio internazionale Iside per simboleggiare il tema: “L’arte contro la plastica rivolto alle scuole”.
Gli alunni, attenti alla spiegazione dell’opera e colpiti dalla scultura che risulta di grande effetto, aderiranno al progetto “l’arte contro la plastica”, sviluppando idee originali e propositive in tema di ambiente, di riciclo e di arte.
I migliori lavori saranno presentati durante la VII edizione del premio internazionale Iside, che si svolgerà alla Rocca dei Rettori di Benevento dal 9 al 17 novembre prossimi e vedrà cimentarsi oltre 102 artisti da tutto il mondo.
L’idea del progetto dell’arte contro la plastica, consentirà di coinvolgere i giovani studenti in un percorso che mira a sviluppare una maggiore responsabilità verso l’ambiente anche perché l’opera realizzata dal maestro Nicola Pica è di grande potenza visiva, ben si colgono le difficoltà della tartaruga “Cuga” che, con le sue abnormi dimensioni di 2,5 metri, è immersa in una rete e soffocata dalla plastica, come spesso viene mostrata dai media la condizione di tanti animali distrutti dall’incuria degli uomini.
Il progetto artistico è rivolto a tutti gli studenti motivati alla salvaguardia dell’ambiente, pertanto l’opera è visitabile presso l’Istituto de la Salle da tutte le scuole interessate alla problematica, inoltre, “Cuga” sarà presente anche presso l’Istituto “Alberti” nella settimana precedente l’avvio della manifestazione del premio internazionale.
Il progetto rivolto alle scuole vuole evidenziare, in particolare, la necessità di fare sinergie per operare per il bene comune, ogni attore deve fare la sua parte e l’arte è certamente un riferimento di grande importanza, un catalizzatore di sensibilità con cui si possono cercare ed ottenere le migliori soluzioni.
L’opera, realizzata dal maestro Nicola Pica, artista attualmente presente alla 58esima Biennale di Venezia, è visitabile da tutti negli orari di apertura dell’Istituto de la Salle, per apprezzare la scultura. 

admin

admin ha scritto 30 articoli

Navigazione articoli